Bouzeron

Aubert De Villaine è persona conosciuta in tutto il mondo in quanto uno dei 2 proprietari del Domaine de La Romanèe Conti. A Bouzeron, villaggio della Cote Chalonnaise, incastonato tra Chassagne-Montrachet  e Santenay a nord, e Rully e Mercurey a sud ha sede la sua azienda famigliare. Coadiuvato dal nipote Pierre De Benoist, dirige e coltiva le proprie uve.

A Bouzeron, le vigne furono piantate dai monaci nel medio evo. Questa piccola valle soleggiata, ha una ricca e lunga tradizione nella produzione di vini di qualità, consacrata da un Terroir eccezionale. Le vigne coltivate, sono esclusivamente collinari e in pendenza. Il terreno è povero di elementi nutritivi e ricco di calcare. Le rese sono bassissime. Tutto questo, insieme ad un dolce microclima  favorisce la piena maturazione dei grappoli.

Come per la Romanèe Conti, la conduzione in vigna è passata dal biologico (fin dal 1986), al biodinamico.

Dalle vigne nasce il vino. E’ nelle vigne la massima attenzione. Niente pesticidi o erbicidi. I fertilizzanti usati sono composti organici vegetali. La vendemmia viene effettuata con rese inferiori del 20% circa, rispetto a quelle consentite, già di per se basse, della legislazione in materia in Borgogna.

I vini bianchi da uve Aligotè hanno fatto la reputazione di Bouzeron. Già nel 1730, lo storico Abate Courtèpèe ne descriveva il carattere distintivo i duchi di Borgogna: “Secco, delicato, contraddistinto da finezza e rotondità che sfuma verso il varietale dell’uva”. Da sempre coltivato in Borgogna, l’Aligotè godeva delle migliori posizioni negli appezzamenti vitati di Mersault e Pernand-Vergelesses nella Cote D’Or. Il gusto popolare lo ha soppiantato a favore dello Chardonnay e Pinot Noir, relegandolo ai terreni più pianeggianti e meno vocati, producendo vini che non riescono a mostrare tutto il potenziale dell’uva.

A Bouzeron, le tradizioni locali, sono però continuate nel corso del tempo. L’Aligotè occupa ancora il posto d’onore, beneficiando delle condizioni e dell’attenzione che gli vengono riservate. Bouzeron è un villaggio unico.  Nel 1979 l’Aligotè di Bouzeron è stato separato dall’Appellazione di origine controllata conosciuta come “Borgogna Aligotè”. Nel 1997, è stata creata l’Appellazione d’origine controllata “Bouzeron”.  Alfiere di quest’uva insieme a pochi altri amici (Lafarge in primis), De Villaine, oltre all’Aligotè, coltiva Chardonnay e Pinot Noir. Poche bottiglie, TUTTE VENDUTE EN PRIMEUR.

 

I VINI

  • Bouzeron – Aligotè “Raisins dorèe” 100%
  • Bourgogne Cote Chalonnaise Les Clous Aimèe – Chardonnay 100%
  • Bourgogne Cote Chalonnaise La Fortune – Pinot Noir 100%
  • Bourgogne Cote Chalonnaise La Digoine – Pinot Noir 100%
  • Mercurey Les Montots – Pinot Noir 100%